Windows 7 è terminato, ora si deve passare a Windows 10.

Indice

Il 14 gennaio 2020 è terminato il supporto tecnico per Windows 7. Infatti, la Microsoft il 22 ottobre 2009, ha dato la disponibilità di 10 anni per fornire il supporto necessario.

Da un mese è cessato tale supporto tecnico per dare spazio e dedizione alle nuove tecnologie.

windows

È consigliabile dunque, per chi ha ancora Windows 7, di aggiornare il software con Windows 10. Pertanto non ci saranno più aggiornamenti per chi ha ancora il 7 e nemmeno potrà ricevere assistenza.

Cesseranno anche di funzionare giochi e servizi correlati ad esso. Quindi è importante eseguire l’aggiornamento quanto prima.

O meglio, se si può, è consigliabile acquistare un PC moderno con gli aggiornamenti già incorporati. Sicuramente risulterà più fluido tutto.

Ma nel caso in cui non si voglia acquistare un nuovo PC, ovviamente SÌ, è possibile effettuare un un’aggiornamento.

Basti rivolgersi ad un tecnico competente (potete contattare anche i tecnici specializzati di DevShare) e farvi installare Windows 7 compatibile a pagamento.

Che cosa succede se si continua ad utilizzare la versione 7?

In realtà nulla di particolare in sé per sé, non vi scoppierà il PC. Ma tuttavia, sarà più esposto a rischi e virus.

È possibile spostare i miei programmi di Windows 7 alla nuova versione di Windows 10?

Nella maggior parte dei programmi Windows, è sempre consigliabile installare nuovamente i programmi da te utilizzati.

Nel caso in cui non fossero attualmente disponibili su Microsoft Store, la via più facile è di visitare il sito ufficiale e scaricare la versione aggiornata.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Stampa

Ti potrebbe Interessare...