10 Step per portare la tua attività online

Indice

Nell’ultimo periodo, abbiamo assistito a un enorme livello di interruzioni lavorative in quasi tutti i settori. Con l’aggravarsi della della pandemia di Coronavirus, è diventato chiaro che le aziende con servizi e prodotti venduti online sono state in una posizione più forte per far fronte a quelle con solo negozi fisici. La capacità di operare da remoto è stata fondamentale per le aziende che sono state in grado di continuare normalmente. Ma può essere un processo intimidatorio capire come portare la tua attività online.

Abbiamo messo insieme i nostri 10 migliori suggerimenti per aiutarti a digitalizzare la tua attività e continuare a fare trading durante la pandemia COVID-19. Continua a leggere se vuoi scoprire come portare la tua attività online.

10 step per portare online la tua attività

1. Valuta la tua offerta

Se attualmente gestisci un’attività che funziona esclusivamente offline, devi iniziare considerando in che modo andare online ti aiuterà.

 È possibile che tu possa offrire i servizi o i prodotti che offri attualmente di persona, online? In caso contrario, potrebbe essere che andare online possa creare una macchina per la generazione di lead molto più efficiente di quella che hai attualmente.

Ad esempio, se sei un consulente aziendale, potresti offrire webinar dal vivo a gruppi del tuo pubblico di destinazione. 

Potreste quindi addebitare le sessioni individuali fornite tramite videoconferenza? Potresti trasferire il tuo negozio al dettaglio su una piattaforma di e-commerce?

Qualunque cosa sia, rivedi il tuo attuale modello di business e scopri come andare online può aiutarti a fornire più lavoro o prodotti.

2. Crea un sito web

Ok, quindi ti saresti aspettato che questo fosse il primo passo. Anche se questo sembra ovvio, è importante comprendere appieno per cosa avrai bisogno di un sito web e elaborare il percorso dell’utente per gli utenti che visitano il tuo sito web. Cerchi lead? Stai cercando di vendere direttamente? O stai solo cercando uno spazio in cui i clienti possano saperne di più su di te? Tutti questi motivi sono validi.

Di quali competenze hai bisogno per realizzare il tuo sito web? Almeno, avrai bisogno di assumere uno sviluppatore web . Se non sei Shakespeare, potresti prendere in considerazione l’ assunzione anche di un copywriter . Altre opzioni come un fotografo o un editor video potrebbero tornare utili se stai cercando di creare un sito web veramente professionale.

3. Partecipa a una piattaforma

Non si tratta solo del tuo sito web. Sono disponibili piattaforme per quasi tutti i tipi di settore in cui potenziali clienti o clienti possono trovarti. Alcune delle opzioni più note sono Deliveroo o Uber Eats per la consegna di cibo se sei il proprietario di un ristorante o Amazon , eBay ed Etsy per il settore della vendita al dettaglio.

Ci sono molte opzioni in tutti i settori. Fai la tua ricerca e vedi quali opzioni hai a disposizione.

4. Configurare account di social media

La creazione di account sui social media può essere un ottimo modo per coinvolgere i clienti esistenti o potenziali. Tuttavia, i social media non devono solo essere uno strumento di coinvolgimento, ci sono anche opzioni come Facebook Shop che possono aiutarti a convertire le vendite anche attraverso di loro. Esplora tutte le opzioni che hai a disposizione e crea una strategia sui social media in grado di convertire e coinvolgere.

Non vuoi passare le tue giornate a gestire gli account dei social media? Puoi sempre assumere un social media manager in modo da poterti concentrare sul quadro più ampio.

5. Imposta una pagina Google My Business

L’impostazione di una pagina di Google My Business può essere un ottimo modo per le persone di trovarti nella tua zona, anche se non hanno necessariamente bisogno di entrare fisicamente nel tuo ufficio / negozio.

La tua pagina Google My Business verrà visualizzata nell’app Google Maps, ma può essere trovata anche tramite la normale ricerca su Google, quindi questa è una grande opportunità per condividere più informazioni sulla tua attività, inclusi orari di apertura e servizi che offri a un pubblico coinvolto .

6. Incoraggiare le Recensioni

I tuoi clienti esistenti sanno che fornisci un servizio di alta qualità, quindi lascia che facciano il tuo marketing per te. In tutti i settori, la maggior parte dei potenziali clienti controllerà sempre le recensioni del tuo servizio prima di impegnarsi ad acquistare da te.

Chiedi ai clienti fedeli di lasciarti una recensione su siti web come Google o Trustpilot . Questo è il modo perfetto per creare fiducia e aiutare a spingere quella vendita cruciale oltre la linea.

7. Crea una strategia SEO

Se hai seguito i passaggi fino ad ora, probabilmente hai fatto un ottimo lavoro nel portare la tua attività online. Tuttavia, ora si tratta di ottimizzare la tua presenza online in modo che tu possa essere trovato da potenziali clienti. SEO (Search Engine Optimization) è fondamentale per consentire questo.

La strategia SEO intelligente che sfrutta le lacune nella concorrenza può essere un modo davvero conveniente per far salire il tuo marchio in cima a Google e aumentare il traffico sul tuo sito.

Un buon punto di partenza è la ricerca di parole chiave. Ciò comporta la raccolta di un database di parole chiave correlate al tuo marchio che il tuo pubblico di destinazione potrebbe cercare. Uno dei punti di dati chiave qui è il “volume di ricerca”, che è una metrica utilizzata da una serie di strumenti per indicare quante ricerche mensili ci sono su parole chiave specifiche, che possono essere filtrate per regione e dispositivo, tra le altre cose. Assicurati di concentrarti sulle stringhe di parole chiave a coda media e lunga che non siano sommerse dalla concorrenza. Se sei il proprietario di un e-store di candele, ad esempio, è molto meglio scegliere come target parole chiave come “candele artigianali fatte in casa” piuttosto che semplicemente “candele”.

Ci sono molti strumenti là fuori per aiutarti in questo, molti dei quali gratuiti, come Wordtracker , anche se potresti prendere in considerazione l’ assunzione anche di un esperto di SEO .

8. Campagne pubblicitarie

La pubblicità digitale può essere un ottimo modo per presentare nuovi clienti al tuo marchio. Se sei disposto a dedicare un po ‘di budget alle tue attività di marketing, puoi iniziare a vedere i risultati molto rapidamente. La bellezza della pubblicità digitale è che, se impostata correttamente, puoi monitorare il loro rendimento in modo molto più semplice rispetto al marketing offline.

Per iniziare, le migliori opzioni sono probabilmente Ricerca Google e Facebook. Sono relativamente semplici da impostare e spesso sono le più efficaci per la conversione.

In alternativa, potresti prendere in considerazione l’assunzione di un professionista del marketing digitale

9. Marketing tramite posta elettronica

Si spera che a questo punto dovresti avere un business online di successo. Ora devi nutrire i clienti che hai già. 

L’email marketing può essere un ottimo modo per farlo, in particolare per le piccole imprese. Puoi raggiungere un vasto pubblico con comunicazioni che rimangono convenienti, personali e pertinenti.

Il primo passo è scegliere il giusto fornitore di servizi di posta elettronica per eseguire le comunicazioni CRM. Le scelte popolari per le piccole imprese includono Hubspot e Mailchimp . Puoi iniziare semplicemente inviando una newsletter mensile con contenuti accattivanti dal tuo blog o dalle pagine dei social media.

Per aumentare davvero il ROI tramite CRM, potresti voler creare flussi di lavoro automatizzati. Segmentando i tuoi clienti e imparando il loro comportamento, puoi aiutarli a convertirli colpendoli con contenuti pertinenti al momento giusto.

Se questo suona un po ‘scoraggiante, inizia in piccolo e fatti strada. Per creare una strategia CRM veramente ottimizzata, dovresti prendere in considerazione l’ assunzione di un esperto CRM in grado di gestire le attività tecniche e garantire le migliori pratiche nelle tue attività di email marketing.

10. Esplora i metodi di retargeting

Il retargeting è un modo intelligente per cercare di coinvolgere nuovamente i visitatori del tuo sito web. Ad esempio, qualcuno potrebbe essere arrivato sul tuo sito per esaminare i tuoi prodotti o servizi, ma ha deciso di non procedere con la conversione. Il retargeting ti consente di pubblicare annunci correlati alla pagina che stavano guardando in precedenza e di invitarli a tornare sul tuo sito web, dove si spera possano convertirsi.

Come ci si potrebbe aspettare, Google è il leader e il pioniere in questo campo, quindi vale la pena iniziare con la Rete Display di Google . Ci sono molte altre opzioni disponibili, quindi se pensi che valga la pena esplorare, fai la tua ricerca e vedi quali formati potrebbero funzionare meglio per te.

Se stai cercando di impostare campagne più sofisticate, potresti prendere in considerazione l’ assunzione di un professionista .

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Ti potrebbe Interessare...

Usando il nostro sito web, acconsenti alla nostra politica sulla privacy e accetti i suoi termini. Se desideri ulteriori informazioni o hai domande sulla nostra politica sulla privacy non esitare a contattarci.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti potrai ricevere News e suggerimenti  dal mondo di DevShare  

iscrivendoti confermi di aver letto e accettato i termini e le condizioni della Privacy Policy